Il viaggio di Waka sensei

Questa foto la riguardo ogni tanto. Mi dà da pensare... Come molte delle foto che appaiono qui non è recente. Anzi, sta qua e mi dà da pensare proprio per questo.

 

 

 

 

Era l'autunno del 1982 e Waka sensei (Giovane maestro) era giovane di nome e di fatto, e per la prima volta veniva in Italia nella sua veste ufficiale. Era già venuto a Roma nel 1975, ma semplicemente come assistente ed uke del padre, il secondo doshu Kisshomaru Ueshiba.

Aveva colpito un po' tutti per l'aspetto estremamente giovane, tale da far pensare che fosse addirittura adolescente (aveva 24 anni) e per la naturalezza e l'armonia dei suoi movimenti.

Qui del tempo è passato, ma Moriteru Ueshiba, già maturo, è ancora giovane, curioso del mondo, e gli si può trovare il tempo ed il modo per una passeggiata in pieno relax a Firenze. Un'altra foto del giorno prima, sul Belvedere, in tenuta praticamente ufficiale e in posa più turistica, mi intriga di meno. Anche la busta degli acquisti ci sta bene.

E' passato molto tempo. Ora è lui il doshu, la guida di tutti noi praticanti di aikido. Ma avrebbe potuto esserlo senza questo lungo percorso senza ritorno? Sicuramente no.

Non fa male ricordarselo ogni tanto.

Joomla templates by a4joomla